Conosciamo “CRis Geco”

Per capire la sua musica bisogna ascoltarla quindi iniziamo l’articolo con questo pezzo, che in un certo senso racchiude anche un discorso affrontato in seguito nell’intervista, andiamo a vedere cosa ci ha raccontato il nostro amico

“CRis Geco”

 

Michela: Ciao presentati da dove vieni quanti anni hai?

 

CRis Geco: Ciao , per gli amici Geco , 26 anni

 

Michela: Cosa fai nel mondo del rap e perché hai deciso di farlo?

 

CRis Geco: Cerco di distinguermi affrontando questo genere in maniera ampia , portando all’interno suoni e tematiche che escono fuori dagli standard in maniera spontanea , ho sempre amato la musica in tutti i suoi versi e il rap o cantautorap come definisco il mio genere è nato da un’ esigenza, non da una scelta!

 

Michela: Spiegaci meglio questo tuo genere.

 

CRis Geco: Questo mio genere se così vogliamo definirlo può spiegarsi ascoltando i miei versi, in una strofa puoi trovare diversi concetti legati tra di loro o addirittura contrapposti, le sonorità quando prodotte spaziano dal classico cassa e rullante hip hop, ai vari suoni campionati da un “De André” ai “Dire Straits” o paradossalmente da qualche sigla di cartoni animati anni 90′-2000′. È un concetto molto ampio che non può descriversi, andrebbe ascoltato brano dopo brano individualmente.

 

Michela: In pratica cerchi di distaccarti da quello che oggi viene rappresentato nella scena rap Italiana?

 

CRis Geco: Bravissima , sia per i suoni che per le tematiche. Cerco di fare musica poiché devo tanto a questa mi ha “tolto dalla strada” insieme alla piccola esperienza di pugilato che ho avuto. Ognuno sceglie il suo percorso, forse il mio non verrà mai riconosciuto ma sono fiero di ciò che ho fatto e sto costruendo negli anni.

 

Michela: Abbiamo parlato di scena italiana, cosa pensi a riguardo?

 

CRis Geco: Penso che sta raggiungendo grandi traguardi, ma non condivido ciò che sta accadendo, non esiste più amore, solo suoni di plastica,concetti effimeri, troppa autocelebrazione; ma il pubblico è italiano quindi non c’è da meravigliarsi. Apprezzo il 30% scarso di ciò che esce oggi,l’underground continua il suo duro lavoro, il resto è business.

 

Michela: Sono del parere che gran parte di ciò che oggi arriva al successo non c’ entri quasi nulla con il rap, credi che questo boom sia positivo o negativo per chi davvero vale, per l underground?

 

CRis Geco: Beh in effetti il rap è un’arte dove ci si esprime in rima, quindi le radici dovrebbero essere quelle, il problema è la mentalità che non è coerente con la disciplina che si sceglie, in questo caso l’hip hop quindi si in parte sono d’accordo con te. Per quanto riguarda questa ondata di nuovi talenti, anzi citando “Fibra! , <<Fenomeni>> , o citando me stesso <<Arlecchini>>. Per quanto riguarda l’underground? Beh quello è il rap l’hip hop i non venduti i genuini. Tutto questo ha influenzato da un lato in maniera positiva, ovvero molti più utenti arrivano anche a questo genere, ma dall’altra parte dopo un ascolto non attento snobbano la categoria, appunto perché non ci si arriva subito al concetto espresso dall’mc di turno, mentre con le canzoncine di successo tutto risulta molto più orecchiabile e semplice.

 

Michela: Parlaci dei tuoi progetti cosa hai in programma?

 

CRis Geco: Qualche settimana fa è uscito il primo singolo “fire on the Mic” estratto da un mixtape in duo di “geco e buio” dal nome “50 sfumature di rap”, presto uscirà il singolo che anticipa il disco in duo “Fat Skills” (“Geco e Masterman”).Ma notizia attuale è pronto in studio il mio primo disco ufficiale “Io non scappo”, anticipato dal video singolo ufficiale “la tribù degli Arlecchini” e poi “m’addumann”. Siccome ho affrontato un trasferimento da qualche settimana devo decidere l’uscita del terzo singolo nonché title track e sequel della “tribù degli Arlecchini”, con il disco , “IO NON SCAPPO”.

Michela: Hai molti progetti, sei molto impegnato, quali sono le tue ambizioni?

 

CRis Geco: Le mie ambizioni? Continuare a fare ciò in cui credo, portare avanti i miei momenti , lasciare qualcosa di più grande ogni volta nella speranza che un domani qualcuno si ricordi chi ero.

 

Michela: Ci hai parlato di progetti in collaborazione con altri artisti ed anche ascoltando qualche tuo pezzo, avevo notato che fai molte collaborazioni, è semplice trovare artisti con cui collaborare? Come si sceglie una collaborazione?

 

CRis Geco: Non è per niente semplice, una collaborazione la si può scegliere per stima artistica o semplicemente può nascere da sola per amicizia, affinità musicale, stima reciproca, per il piacere di creare una connessione tra due posti lontani diversi. Diciamo che questo è un modo di fare musica che amo, collaborare; ma fa più parte dell’inizio del mio percorso quello che sarà di Geco credo che sarà più un percorso solitario.

 

Michela: Cosa significa il nome d’arte che ti sei dato?

 

CRis Geco: Bella domanda (ride,ndr.), Non l’ho scelto io l’aka è puro quando viene scelto da altre persone, CRis è il mio nome, GECO nasce da una giornata in piscina, << ero sulla sdraio a prendere il sole e un amico mi disse sembri un geco come ti sei messo>> da allora da allora poiché ero sempre al sole in quella posizione, mi diede questo soprannome che poi ha preso piede nella mia città e me lo sono portato nella musica. Il tutto vuol dire CR ovvero Cristian Russomanno is = è, GECO CRis Geco That’s all.

 

Michela: Nulla di tanto elaborato allora, c’è qualcosa che vorresti dirci che non ti ho chiesto?

 

CRis Geco: No no va benissimo ciò che ci siamo detti credo che sia abbastanza , saluto tutti coloro che leggeranno questa intervista.

 

Michela: Va bene così allora, dicci dove possiamo seguirti e con questo ti saluto e ti ringrazio, spero ti sia trovato bene, ciao!

 

CRis Geco: Potete seguirmi sui vari social, instagram, Facebook, youtube. Grazie a te si tutto bene, gentilissima.

 

In allegato i link per seguire il nostro amico:

https://m.facebook.com/CRisGeco/?slog=8592&fbtype=274&seq=2070739799&rk=0

https://www.instagram.com/cris_geco/

https://m.youtube.com/channel/UCD8UBNMqoCfHqOKW1HmiQBg

https://m.soundcloud.com/mr-geco

 

 

Potere alla parola !